• anzianiincasa.it@gmail.com

Piante”Amiche”in camera da letto

Ci sono alcune piante che, contrariamente ad altre, sono in grado di rilasciare ossigeno anche di notte e purificano l’aria rendendo l’ambiente più sano e rilassante. E’, infatti, l’aumento della fornitura di ossigeno durante la notte che aiuta a contrastare l’insonnia e a migliorare la qualità del sonno

Una o due piante, in camera da letto, possono rendere l’aria più pulita  ma si deve  essere in grado di scegliere la pianta giusta

Le piante che hanno la capacità di ossigenare l’ambiente anche di notte  sono:

 

Sanseveria –  ribattezzata “pianta della camera da letto” in quanto, oltre a purificare l’aria da formaldeide, xilene toluene e ammoniaca,  emette ossigeno in maggior quantità rispetto ad altre piante

 

 

 

 

 

 Aloe vera – oltre ad emettere ossigeno, purifica l’aria da  formaldeide,  xilene toluene e  ammoniaca.  La presenza di macchie marroni sulle sue foglie rivelano una alto tasso di inquinamento di tali sostanze chimiche e quindi è segno che l’aria deve essere purificata

Attenzione:

Occorre fare attenzione al succo estratto dalle foglie di aloe, pianta della famiglia delle Liliaceae, 
dalle proprietà antisettiche che, per il suo contenuto in aloina - potente lassativo - 
e in resina (resitannolo), è irritante gastrointestinale, determinando nausea, vomito e diarrea 

Begonia – emette ossigeno di notte

purifica l’aria da  formaldeide,  xilene toluene

e  ammoniaca 

 

 

 

Orchidea Phalenopsis – emette ossigeno di notte

purifica l’aria da formaldeide,  xilene toluene e  ammoniaca

 

 

 

 

Gardenia  spesso definita come Capo Gelsomino, ha la capacità di indurre il sonno più dei sonniferi stessi. Dopo un esperimento su topi da laboratorio, uno studio tedesco ha rivelato che questi fiori hanno gli stessi effetti del valium su un neurotrasmettitore chiamato GABA. Questo potrebbe produrre gli stessi risultati sull’uomo ed essere di grande aiuto come tecnica di rilassamento e induzione del sonno   

 

 

 

 

Edera –  può essere particolarmente utile alle persone con problemi di respirazione durante la notte in quanto funge da filtro straordinario assorbendo grandi quantità di formaldeide   

Attenzione:

L'Hedera-helix contiene oli, lattici e altre sostanze irritanti che causano dolore locale, eritema, formazione di 
vescicole: per contatto cutaneo.
Per ingestione: sintomi gastrointestinali, nausea e vomito fino alla depressione cardiorespiratoria 

 

N. B. E’ bene non posizionare  delle piante fiorite molto profumate, in quanto potrebbero disturbare il sonno

Ti può interessare anche   da Madre natura un grande aiuto  /   Inquinamento indoor

 

Sitografia:

http://www.evoluzionecollettiva.com

http://www.jedanews.it

www.salute.gov.it

922total visits,2visits today

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com