• anzianiincasa.it@gmail.com

Massaggio con oli essenziali

Metodo di utilizzo degli Oli essenziali

Massaggio

Il massaggio è una delle pratiche terapeutiche più antiche. E’ possibile scegliere tra diverse tecniche, ma tutte si basano sul principio della stimolazione degli organi del corpo e della circolazione di sangue e linfa, favorendo l’eliminazione delle tossine e di altre sostanze nocive accumulate nell’organismo. Gli oli essenziali da usare si scelgono in base alle condizioni fisiche e al temperamento del “paziente” e vengono poi uniti ad una base oleosa, ad esempio l’olio di mandorle dolci. Il contenuto di oli essenziali in una miscela dovrebbe collocarsi tra l’1 e il 3%, a seconda del tipo di disturbo. Di norma, affezioni fisiche richiedono una concentrazione maggiore rispetto a stati più emotivi o di natura nervosa.

In linea di massima, 20 gocce di olio essenziale equivalgono ad un millilitro per cui:

 

OLIO ESSENZIALE

OLIO DI BASE

20-60 gocce

100 ml

7-25 gocce

25 ml

3-5 gocce

1 cucchiaio da tavola

 

L’automassaggio

Per promuovere un generale senso di benessere è utile anche l’automassaggio di particolari aree del corpo, specialmente dei piedi e delle mani. È inoltre molto salutare frizionare quelle parti del corpo che causano disturbi; ad esempio, la Menta Piperita (in diluizione) può essere applicata sullo stomaco massaggiando in senso orario, al fine di alleviare una dispepsia.

 

Avvertenze

Evitare il massaggio:

  • In presenza di qualsiasi infezione o frattura
  • Su vene varicose o tessuto appena cicatrizzato
  • Su pelle affetta da escoriazioni o ferite
  • Durante la gravidanza
  • Durante o subito dopo le mestruazioni

 

 Informazioni tratte da
 Istituto Ecologico Edelweiss
 

374total visits,2visits today

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com