• anzianiincasa.it@gmail.com

Narciso

Nome della pianta: NARCISO (Narcissus pseudonrcissus)
Famiglia: Amarilidacee
Altri nomi: Trombone, Giunchiglia grande
Aspetto: pianta erbacea perenne, comprendente 40 specie a foglie strette nastriformi, stelo da 40-60 cm e fiori dai petali raggruppati attorno a un calice centrale a imbuto
Habitat: prati montani, boscaglie

Sostanza tossica: alcaloidi (narcissina, licorina)

Parte nociva: bulbo

Azione

  • Apparato cardiovascolare 
  • Cute/mucose 

Sintomi per contatto:

  • eritema
  • prurito

 Sintomi per ingestione:

  • irritazione della mucosa gastrica
  • nausea
  • vomito
  • dolori addominali
  • bradicardia
  • ipotensione

Vie di introduzione:
Cutanea  
Digerente  
Respiratoria

Proprietà farmacologiche: narcotico in piccole dosi, mentre a dosi più alte emetico

Nota: il nome deriva ,secondo alcuni AA., dalla mitologia in ricordo del giovane morto per ammirare la sua bellezza, secondo altri, dal greco narch = torpore.

Si ammette anche un’ azione tossica per inalazione del profumo che il fiore emana. E’ oggetto di coltivazione anche per l’industria profumiera

 

ti può interessare:

Il pericolo nascosto nel verde degli ambienti domestici

 

Informazioni estrapolate dalle schede illustrative: Le piante ornamentali /Pericolo misconosciuto per la salute
ISTITUTO SUPERIORE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA DEL LAVORO
Dipartimento di MEDICINA DEL LAVORO

anzianiincasa*21 dicembre 2019

 

Total Page Visits: 317 - Today Page Visits: 2