• anzianiincasa.it@gmail.com

Igiene intima

IGIENE INTIMA: l’igiene intima, tasto dolente per la maggior parte delle persone che assistono un allettato,  non è facile da eseguire ma, con i dovuti accorgimenti, la sua esecuzione può  diventare semplice  

 

Suggerimenti su COME EFFETTUARE in forma corretta l’ IGIENE INTIMA

COSA utilizzare:

  • Una padella che, posizionata sotto i glutei, serve a raccogliere l’acqua utilizzata per la pulizia
  • Un bricco di plastica o, in alternativa, una bottiglia di plastica da un litro.  Quest’ultima, risulterà molto comoda in quanto la sua stretta imboccatura renderà più facile direzionare il getto d’acqua che verrà versato sulle parti intime
  • Una spugna monouso o, in alternativa, delle salviette umidificate monouso da utilizzare per strofinare la parte intima e rimuoverne lo sporco
  • Un detergente intimo che faccia poca schiuma in modo da risultarne più semplice il risciacquo e, inoltre, si eviteranno residui schiumosi che potrebbero irritare le parti intime
  • Un rotolone di carta  per rimuovere la parte più consistente di feci. Il suo utilizzo permetterà di non sprecare spugnette o salviettine monouso
  • Una salvietta da bidet che va rigorosamente lavata e candeggiata ogni due bidet
  • Due telini monouso da posizionare uno sopra l’altro in modo da formare una croce
  • Un bidoncino per i rifiuti  o, in alternativa, un cestino della carta all’interno dei quali si posiziona un sacchetto in cui gettare i rifiuti. Da svuotare giornalmente e disinfettare almeno una volta alla settimana

 

UOMO e DONNA: comune procedura prima di iniziare l’igiene intima  

COME utilizzare:

  • Preparare il materiale da utilizzare elencato in precedenza
  • Lavare accuratamente le proprie mani
  • Infilarsi i guanti
  • Togliere gli indumenti (pigiama se presente) e il pannolone
  •  Girare su di un fianco l’assistito

 

Guarda Video igiene intima

 

1-a-copia-telino-piegato-in-parte-a-ventaglioPiegare a ventaglio il telino

 

due-teliniPosizionare un secondo telino sul precedente

 

posizionare-padellaPosizionare la padella facendo in modo che il suo bordo interno sia, all’incirca, all’altezza dell’osso sacro

 

padella-posizione-correttaPosizione corretta sulla padella

 

  • Stendere bene l’altra metà dei telini nella parte opposta

  • Fare divaricare bene le gambe

  • Mettere il detergente intimo sulla parte da lavare versandolo sempre dall’alto, avendo l’accortezza di non fare mai entrare in contatto, con la cute dell’assistito, il contenitore dell’acqua e del detergente per evitare eventuali contaminazioni

  • Versare un poco di acqua sulla spugnetta o sulle salviettine monouso e detergere bene la parte interessata

  • Risciacquare molto bene tutta la parte inguinale con abbondante acqua

  • Ripetere più volte la manovra stando attenti a non arrivare a pulire l’ano che va pulito alla fine, a pulizia dell’apparato genitale completata

  • Asciugare bene tutte le parti partendo sempre dall’alto verso il basso

  • Pulire l’ano stando ben attenti a non risalire verso l’apparato genitale

  • Asciugare, partendo dall’alto, tutta la parte interessata

  • Girare l’assistito su di un fianco facendo attenzione a bloccare la padella in posizione orizzontale

  • Togliere la padella, portarla in bagno, svuotarla. La padella verrà lavata e disinfettata a conclusione dell’igiene intima

  • Girare su di un fianco l’assistito

x-mettere-un-altro-telino
Mettere un altro telino e procedere a lavare i glutei

Guarda video

  • Versare poca acqua sulla spugnetta o sulle salviettine umidificate monouso e iniziare a pulire molto bene tutta la superficie dei glutei

  • Buttare nel cestino la spugna o le salviettine umidificate monouso dopo aver insaponato e ben deterso la parte trattata

  •  Risciacquare con abbondante acqua

  • Asciugare molto bene i glutei

  • Togliere il telino monouso bagnato e buttarlo nel bidoncino

  • Posizionare il pannolone

  • Spalmare la crema sui glutei

chiusura-pannolone
Riportare l’assistito in posizione orizzontale e chiudere il pannolone sulla parte anteriore

 

Procedura igiene Apparato genitale maschile

  • Fare divaricare le gambe
  • Iniziare a passare la spugnetta o le salviettine monouso su tutto il pene
  • Scoprire il glande e passare con il detergente intimo
  • Passare a detergere lo scroto
  • Scendere fino a pulire l’ano
  • Risciacquare molto bene tutta la parte inguinale con abbondante acqua tiepida versata dall’alto
  • Asciugare partendo dall’alto fino allo scroto compreso
  • Riportare il glande nella posizione iniziale ovvero, coperto

 

Procedura igiene Apparato genitale femminile

  • Fare divaricare le gambe
  • Divaricare bene le piccole labbra e passare dall’alto verso il basso la spugnetta o le salviettine monouso
  • Ripetere più volte la manovra stando attenti a non arrivare a pulire l’ano che va pulito alla fine, a pulizia dell’apparato genitale completata
  • Pulire l’ano stando ben attenti a non risalire verso l’apparato genitale
  • Risciacquare la parte con abbondante acqua tiepida sempre versata dall’alto
  • Asciugare, partendo dall’alto, tutta la parte interessata

 

P.S.  Quando si pulisce l’apparato genitale, si deve sempre versare l’acqua e passare spugnette o salviette monouso partendo dall’alto verso il basso in modo da evitare il rischio che residui fecali vadano a provocare infezioni all’apparato genitale  femminile

 

Consigli/Suggerimenti@anzianiincasa.it

5367total visits,22visits today

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com