• anzianiincasa.it@gmail.com

Tutela: Datore di lavoro/Badante

Il personale addetto all’assistenza degli anziani in casa deve essere, ai sensi della legge vigente, obbligatoriamente regolarizzato. Prima che l’assistente domestico inizi la sua prestazione lavorativa è obbligatoria la comunicazione di assunzione all’INPS

  • La comunicazione online prodotta all’Istituto certifica l’inizio dell’assicurazione previdenziale ed assicurativa e l’effettiva instaurazione del rapporto di lavoro subordinato fra le parti: Badanti e Datori di lavoro

La redazione di un contratto di lavoro, l’elaborazione mensile di un cedolino paga ed il pagamento trimestrale dei contributi all’INPS sono gli adempimenti successivi per una corretta gestione del rapporto di lavoro

Pochi gli adempimenti amministrativi che tutelano il Datore di lavoro e Badante e precisamente nei seguenti casi:

  • Controlli degli organi di Vigilanza in materia di lavoro nero (Ispettorato Nazionale del Lavoro e Guardia di Finanza)
  • Infortuni del lavoratore
  • Infortuni del lavoratore sul luogo di lavoro ed in itinere

I mancati adempimenti in materia assicurativa prevedono

  • Pesanti Sanzioni Amministrative e, soprattutto, Sanzioni Penali
  • Rivendicazioni sindacali del prestatore di lavoro in materia retributiva, previdenziale e diritto del lavoro

Un’eventuale rivendicazione per lavoro nero in sede giudiziale comporterebbe un aggravio non indifferente di spese legali per il Datore di lavoro

Per una precisa e dettagliata consulenza relativa al rapporto di lavoro domestico
il sito anzianiincasa.it è convenzionato con 

 STUDIO COMBI
Via Nazionale, 113  Colico (LC)
Tel 0341 941196 

781total visits,1visits today

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com