• anzianiincasa.it@gmail.com

Assistenza Domiciliare Integrata

ADI

Assistenza  Domiciliare Integrata

 

Il Servizio cure domiciliari ADI assicura alle persone fragili (anziani e disabili, in primo luogo, ma non solo) assistenza socio-sanitaria adeguata alle loro condizioni di salute volta ad evitare e rallentare l’allontanamento dai propri cari, per mezzo di prestazioni a domicilio, che hanno il fine diretto di prendersi cura della persona fragile direttamente a casa, vicino ai suoi cari, dove mantiene abitudini personali e il legame con l’ambiente familiare

L’ADI è rivolta a tutte le persone, senza limitazioni di età o di reddito, in situazioni di fragilità, di non deambulabilità e di non trasportabilità prevedendo interventi sanitari di tipo medico, infermieristico e riabilitativo, integrati ad altri interventi socio-assistenziali

Il VOUCHER

E’ un contributo economico, assegnato dall’ASST sotto-forma di “titolo di acquisto”, articolato su diversi Profili di cura, stabiliti in base all’intensità dell’assistenza necessaria. Tutti coloro che hanno i requisiti per usufruire dei servizi di ADI possono ricevere il voucher socio sanitario: non ci sono limitazioni di età o di reddito e le prestazioni fornite sono completamente gratuite. Il valore del voucher socio-sanitario varia in relazione alla complessità e all’intensità degli interventi di assistenza necessari. Il Voucher socio-sanitario viene prescritto dal proprio medico ed autorizzato dall’ATS.
Per usufruire del voucher, il paziente o il caregiver dovrà contattare l’Ente erogatore prescelto. Il voucher socio-sanitario deve essere utilizzato interamente presso l’Ente erogatore accreditato prescelto dal paziente. Le prestazioni previste dal voucher vengono sospese all’ingresso del beneficiario in strutture residenziali (es. RSA o RSD), semiresidenziali (es. Centri Diurni Integrati) e ospedaliere/hospice

Per poter attivare l’Assistenza Domiciliare in Lombardia:

  • Il Medico di Medicina Generale o Pediatra di Famiglia rilascia all’utente/familiare la richiesta di attivazione ADI, formulata sul Ricettario Regionale specificando il bisogno di ADI, unitamente a un elenco di fornitori di Enti Gestori accreditati
  • Il paziente o il famigliare sceglie l’Ente Gestore tra quelli accreditati dalla propria Regione
  • L’utente/famiglia contatta l’Ente Gestore telefonicamente, al fine di concordare tempi e modalità di presa in carico
  • Presa in carico del paziente al domicilio

 

A.D.O.I.

Assistenza Domiciliare Oncologica Integrata

  • È attivo un servizio di assistenza domiciliare per i pazienti oncologici
  • Una equipe assistenziale composta da un medico di medicina generale del paziente e dagli infermieri volontari dell’associazione “Qualità della vita in oncologia” (QUAVIO) facilita la continuità assistenziale tra Ospedale e Domicilio, dove la persona viene visitata, curata e, se viene valutato necessario, riceve l’assistenza di base attraverso l’integrazione con le prestazioni di ADI
  • Questo servizio può essere attivato tramite richiesta del medico di famiglia. In questo modo il caso viene portato nel Gruppo di progetto ADOI, che definisce le azioni necessarie

 

Gli oncologi del CORAT:

  • hanno il coordinamento e la responsabilità funzionale e organizzativa del percorso di assistenza al paziente preso in carico
  • lavorano in stretta collaborazione con i reparti oncologici di riferimento ospedalieri e non, con i servizi territoriali della USL7 (medici dei distretti, infermieri di cure primarie, farmacia, laboratori di analisi, fisioterapia, ufficio protesi e ausili) e con le Associazioni di Volontariato
  • svolgono in accordo con il Medico di Medicina Generale visite e consulenze in ospedale, in ambulatorio e a domicilio
  • effettuano monitoraggio e comtrollo di sintomi e dolore maligno, prescrivono le terapie di supporto e le cure palliative nel loro complesso

 

Per saperne di più:

 

  • Regione VENETO

https://www.regione.veneto.it/web/sociale/sad-e-adi

 

  • Regione TRENTINO ALTO ADIGE

http://www.provincia.bz.it/sanita/cittadini/assistito.asp

 

  • Regione LIGURIA

http://www.regione.liguria.it/argomenti/vivere-e-lavorare-in-liguria/salute-e-politiche-sociali/item/5533-servizi-domiciliari.html

 

  • Regione VALLE D’AOSTA

http://www.regione.vda.it/sanita/servizi_territorio/ass_domiciliare/adi/default_i.asp

 

  • Regione FRIULI VENEZIA GIULIA

http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/salute-sociale/sistema-sociale-sanitario/FOGLIA6/

 

  • Regione EMILIA ROMAGNA

http://sociale.regione.emilia-romagna.it/disabili/temi/assistenza/assistenza-domiciliare

 

  • Regione LAZIO

http://www.lazio.cittadinanzattiva.it/salute-tutela/lassistenza-domiciliare-integrata.html

 

  • Regione UMBRIA

http://www.uslumbria1.gov.it/servizi/cure-e-assistenza-domiciliare

 

  • Regione BASILICATA

http://www.regione.basilicata.it/giunta/site/giunta/department.jsp?dep=100061&area=111798&otype=1057&id=111800

 

  • Regione MOLISE

http://www3.regione.molise.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/12170

 

  • Regione ABRUZZO

http://sanita.regione.abruzzo.it/come-fare/accesso-adi

 

  • Regione CALABRIA (VA PER DISTRETTI – cercare nel distretto –

http://www.regione.calabria.it/sanita/index.php?option=com_content&task=view&id

 

  • Regione SARDEGNA

http://www.sardegnasalute.it/index.php?xsl=316&s=9&v=9&c=2931&na=1&n=10

 

 

 

 

2083total visits,1visits today